lunedì 14 febbraio 2011

VITALITA' E BENESSERE

Il corpo umano è una macchina fantastica progettata sia per guarirsi da ogni tipo di patologia e sia per contrastare ogni tipo di aggressione esterna da parte di agenti patogeni.

Condizione essenziale affinché ciò possa avvenire è che il livello di vitalità sia elevato.

Il livello di vitalità è fondamentale per garantire lo stato di benessere generale dell’individuo.

Per vitalità noi intendiamo la quantità e la qualità di energia vitale presente nell’organismo, mediante un complesso meccanismo di equilibrio tra l'energia assunta e quella persa con le normali attività umane.

Vi sono diversi modi per mantenere un buon livello di vitalità, ma oggi ci concentreremo su uno di questi, forse il più semplice per pervenire ad una buona risposta bioenergetica in grado di dare buoni frutti nel breve periodo: l’utilizzo di alcuni alimenti.

Vi sono diversi modi per mantenere un buon livello di vitalità, ma oggi ci concentreremo su uno di questi, forse il più semplice per pervenire ad una buona risposta bioenergetica in grado di dare buoni frutti nel breve periodo: l’utilizzo di alcuni alimenti.

Esistono infatti alimenti che di per se sono in grado di garantire un alto apporto di energia vitale (non stiamo parlando perciò di vitamine o calorie) che sono:

L’assunzione costante “sensata” di questi alimenti può determinare un aumento sensibile del livello di vitalità.

Chiaramente si rende necessario moderare le quantità in riferimento alle esigenze di bilancio nutrizionale e calorico in base al fabbisogno personale.

Un metodo molto efficace e sicuramente privo di controindicazioni di alcun genere è invece l’assunzione quotidiana di centrifugati di frutta e verdura.

I centrifugati di frutta e verdura fresca permettono l’assunzione di grandi quantità di energia vitale mediante l’eliminazione delle fibre che normalmente limitano le quantità assumibili giornalmente.

Inoltre attraverso il centrifugato è possibile mischiare alimenti diversi al fine di favorire l’assunzione di prodotti con gusti meno accattivanti, come nel caso del cetriolo che è un vero toccasana per la cute. 

Tutta la frutta e la verdura vanno bene allo scopo, ma normalmente consiglio una base di carota nella quale inserire a piacimento agrumi, kiwi, mele, pere o altre verdure, come il già citato cetriolo.

Le quantità?

Secondo gusto e tolleranza, tenendo presente che male non fanno ma che l’eccesso qualche effetto collaterale, come per esempio la nausea, lo procura quasi sempre.

Se la necessità di innalzare il livello di vitalità è impellente, come nel caso di persona debilitata o come nel caso dell’imminente arrivo del picco influenzale, la quantità consigliata è di almeno un litro al giorno, anche frazionato in più riprese.

Bambini, adolescenti, adulti, anziani, i centrifugati vanno bene per tutti, senza distinzione.
Divertendosi a creare nuove combinazioni di gusto si potrà inoltre scoprire com’è divertente e gustoso curarsi della propria salute! 

Vai con la centrifuga!

2 commenti:

  1. L'Artigiano dell'Olio ringrazia per la bella fotografia che hai pubblicato. Presto ti invierò un'analisi dell'"energia vitale" presente nell'olio d'oliva un'energia data dalla sapiente pianta che è l'Olivo pianta centenaria.

    buona energia vitale

    RispondiElimina
  2. Grazie a te "Artigiano", attendo con trepidazione quel momento.

    RispondiElimina