sabato 20 dicembre 2014

MERIDIANI ENERGETICI - Il Meridiano della Cistifellea

L'immagine è tratta dal libro "Il Settimo
Senso" di Nader Butto - Ed. Mediterrane
e
FUNZIONE

Il Meridiano della Cistifellea è associato al Meridiano del Fegato.

È di polarità positiva e la direzione del suo flusso è discendente: parte dall’angolo esterno dell’occhio, passa davanti all’orecchio, sulla parte temporale della testa, dietro all'orecchio, dalla parte laterale del collo, tra clavicola e spalla, a lato del torace, nella parte esterna della gamba per finire all’esterno del quarto dito del piede.

La funzione della cistifellea è quella di incamerare la bile per liberarla secondo necessità per favorire la completa digestione del cibo.
La funzione del Meridiano della Cistifellea controlla la distribuzione degli elementi nutritivi, la quantità e la qualità degli enzimi digestivi.



DISFUNZIONE

La disfunzione del meridiano della cistifellea si ha principalmente quando si è incapaci di gestire o di liberarsi dall’emozione di rabbia, ma anche quando non si riesce a reagire ad una determinata situazione o a mettere in atto qualcosa di precedentemente programmato.

Quando il meridiano è bloccato e presenta un eccesso di energia, la persona è tesa, nervosa, si preoccupa per piccoli dettagli e le sue reazioni sono impulsive e a volte violente; quando il meridiano è carente di energia, la persona apparirà demotivata, bloccata nell’azione, senza forza di volontà.

Dal punto di vista fisico, l’eccesso energetico porta ad una iperproduzione di bile e di succhi digestivi, le cui conseguenze possono essere diarrea, coliche biliari, spasmi del duodeno con conseguenti ulcere duodenali, ipertrofia della cistifellea, iperacidità, nausea soprattutto al mattino a stomaco vuoto, mal di testa, tensioni oculari, colorito giallastro, dolori intercostali, dolore all’anca o sul lato esterno della gamba,

La mancanza di energia nel Meridiano della Cistifellea si manifesta come indigestione per mancanza di succhi ed enzimi digestivi, stitichezza, anemia, accumulo di grasso corporeo, dilatazione della cistifellea, colecistite, cancro nelle vie biliari.

Nessun commento:

Posta un commento